Cool site pour acheter des pilules http://achetermedicaments2014.com/ Ne pas se perdre venir sur.

Lucerabynight.it

FAQ SULLA NUOVA INFLUENZA
1. COS’E’ LA NUOVA INFLUENZA DI CUI TANTO SI PARLA ?
La nuova influenza è una malattia virale (provocata dal virus A/H1N1) dell’apparato respiratorio. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità la nuova influenza è una pandemia. 2. CHE COS’E’ UNA PANDEMIA INFLUENZALE ?
Una pandemia (dal greco pan-demos, “tutta la popolazione”) è un’epidemia globale, cioè un’infezione che si diffonde rapidamente in più aree del mondo. Epidemie globali si verificano con intervalli anche di 40 anni: nel secolo scorso, se ne sono avute tre. 3. COME SI RICONOSCE LA NUOVA INFLUENZA ? E’ DIVERSA DA QUELLA “CLASSICA” CHE TUTTI
CONOSCIAMO ? E QUALI SONO I SUOI SINTOMI ?
Come l’influenza “classica”, anche la nuova influenza può presentarsi con febbre, tosse, mal di gola, malessere generale e provocare complicazioni anche gravi, come la polmonite. Ma, a differenza dai virus della classica influenza stagionale, il nuovo virus A/H1N1 può manifestarsi in ogni stagione, si diffonde più rapidamente e colpisce più spesso le età più giovani. 4. COME SI TRASMETTE LA NUOVA INFLUENZA ?
La trasmissione da uomo a uomo del nuovo virus influenzale A/H1N1 avviene per via aerea, attraverso piccolissime gocce di saliva o di secrezioni emesse da chi tossisce, starnutisce o parla. Ma ci si può infettare anche per via “indiretta”, attraverso il contatto con mani contaminate da queste piccole gocce che contengono il virus. 5. COSA SI PUO’ FARE PER PREVENIRE LA NUOVA INFLUENZA ? COME CI SI PUO’ PROTEGGERE DAL
CONTAGIO ?
E’ importante evitare contatti ravvicinati con una persona malata o con chi manifesta sintomi sospetti. Altrettanto essenziale è l’igiene delle mani: soprattutto bambini, adolescenti e giovani adulti devono lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone (o altri detergenti, come quelli a base di alcol) e tenerle comunque lontane da bocca, naso e occhi. 6. QUALI FARMACI POSSONO ESSERE USATI PER CURARE LE INFEZIONI DA VIRUS A(H1N1) ?
Come per l’influenza stagionale, la febbre va contrastata con farmaci sintomatici come il paracetamolo. Finora il nuovo virus A/H1N1 causa sintomi più lievi di quelli solitamente provocati dalla “normale” influenza stagionale. In casi più impegnativi, il medico può prescrivere un trattamento specifico con farmaci antivirali. 7. COME E DA CHI DEVONO ESSERE USATI I FARMACI ANTIVIRALI ?
Il nuovo virus influenzale è sensibile a due farmaci antivirali, Tamiflu e Relenza. Ma tali farmaci devono essere assunti solo dietro prescrizione e sotto controllo di un medico e solo per il trattamento della malattia. I farmaci antivirali non sono vaccini e non devono essere usati in automedicazione o a scopo preventivo. 8. CI SARA’ UN VACCINO ? E QUANDO SARA’ PRONTO ?
Le aziende farmaceutiche stanno mettendo a punto un vaccino specifico contro il virus A/H1N1, che potrebbe essere pronto nel giro di alcuni mesi. Al momento, però, il vaccino non esiste. 9. QUALI SONO I GRUPPI DI PERSONE CHE CORRONO PIU’ RISCHI SE SI AMMALANO DI QUESTA
NUOVA INFLUENZA ?
Le persone più a rischio di complicanze, nel caso contraggano l’infezione da nuovo virus influenzale A/H1N1, sono le donne in gravidanza, i bambini di età inferiore a due anni, alcuni soggetti affetti da malattie cardiovascolari, diabete, asma, obesità. 10. COME COMPORTARSI E COSA FARE SE SI AVVERTONO I SINTOMI DI UNA POSSIBILE INFLUENZA ?
Al momento, la nuova influenza si manifesta con sintomi lievi che regrediscono spontaneamente in qualche giorno senza alcun trattamento. In ogni caso, occorre restare a casa e contattare telefonicamente il proprio medico di medicina generale. Inutile recarsi in ospedale o affollare i Pronto Soccorso, salvo diversa indicazione da parte del proprio medico.

Source: http://www.lucerabynight.it/administrator/public/13140_1.pdf

ncwwi2.us.cloudlogin.co

Workforce Resources 1-page Summary #7: Organizational Culture & Retention Resource1: Collins-Camargo, C. (2010). A study of the relationships among effective supervision, organizational culture promoting evidence-based practice, and worker self-sufficiency in public child welfare. Journal of Public Child Welfare , 4 (1), 1-24. Resource 2: Agbenyiga, D. L. (2009). Child welfare e

Microsoft word - med_ref_guide_children.doc

Medication Reference Guide for Children and Adolescents By Dr. Steven Lopez Steven Lopez, MD is the Chief Medical Officer for Palmetto Behavioral Health. Dr. Lopez completed his residency program in adult psychiatry at The Medical University of South Carolina in 2000 and completed his fellowship in child and adolescent psychiatry in 2001. He is Board Certified with the American Boa

Copyright © 2010-2014 Predicting Disease Pdf